CNN

Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Pagine

Si è verificato un errore nel gadget

i Governi Nazionali Devono controllare il Web?

Loading...

mercoledì 30 settembre 2015

“Solidi Muri per la Mia Casa”


[1] “Solidi Muri per la Mia Casa”

 

[2]Le parole, che vi sto per dire, sono state scritte più di tremila anni fa in “Fenicio Sanchoniathon”, ma sono attuali ancora oggi: “Fin dalla più tenera età, le nostre orecchie, sono state abituate ad ascoltare Falsità e con il passare del tempo le nostre menti sono divenute ricettacolo di congetture”. Quest’antico testo, poi, continua dicendo che: “Facciamo apparire stravagante la verità e i racconti Falsi li trasformiamo in Verità”. Sì, è davvero uno strano mondo il nostro: ci priviamo di un bisogno primario come la Verità e ci costruiamo delle pareti di bugie, mura che possono cadere con un solo Soffio. Ecco il perché ho scelto di essere un Giornalista, ho scelto la Verità.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] “Eroi per Forza” di Erik Durschmied- “La Verità Storica” = pagina 11

martedì 29 settembre 2015

Il Mastino Obbediente e la Felicità del Padrone


 

[1] “La Lupa dalle Zampe Sporche”

“Il Mastino Obbediente e la Felicità del Padrone”  

 [2]Il sovrano spagnolo, “Filippo II”, aveva piena fiducia, come dimostra un documento del gennaio 1559, nella sezione napoletana della Santa Inquisizione. Anzi, dirò di più, Filippo appoggiò con gioia, sempre se capisco bene lo spagnolo cinquecentesco, ogni suo atto anche quello più oscuro. Nel suddetto documento, infatti, li incitava a colpire, con tutta la forza possibile, gli eretici di quella parte dell’Impero. Don [3]Pedro Afán de Ribera, o Perafán de Ribera (Siviglia, 1509 – Napoli, 2 aprile 1571), d’altra parte, come abbiamo già appurato, non si metteva mai contro le disposizioni del proprio Re in materia di religione, perché aveva troppa paura.

Antonio Aroldo

    the_end


 



[1]Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] Autore: Lopez= “Inquisizione_Stampa e Censura nel Regno di Napoli 500-700” (Capitolo 3°)- pagine 46-47.
[3] https://it.wikipedia.org/wiki/Pedro_Af%C3%A1n_de_Ribera