CNN

Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Pagine

Si è verificato un errore nel gadget

i Governi Nazionali Devono controllare il Web?

Loading...

venerdì 27 febbraio 2015

Un Grande che Poteva Essere Salvato di nome Alighiero Noschese


 

[1] “Un Grande che Poteva Essere Salvato di nome Alighiero Noschese”

[2]Il 25 novembre 1932, nacque a Napoli (Quartiere Vomero), Alighiero Noschese. Egli fu un grande imitatore satirico televisivo e attore. La sua prima imitazione fu quella del suo professore universitario (Facoltà di giurisprudenza) e poi Presidente della Repubblica Italiana Giovanni Leone. Un’Imitazione, talmente perfetta, che fu lo stesso Leone a consigliargli di proseguire per quella strada. Noschese, infatti, disse una volta il grande Federico Fellini, era un “Ladro di Anime”. L’idea del Professor Leone[3], dunque, si era dimostrata brillante. Alighiero, difatti, negli anni cinquanta e sessanta diventò un grande Show-Man del sistema radiotelevisivo italiano imitando, con impeccabile perfezione, tutti i personaggi del panorama di quell’epoca: Presentatori e presentatrici, attori, cantanti, giornalisti e politici. Una volta imitò Giulio Andreotti, talmente bene, che la madre del più volte Presidente del Consiglio, non si accorse della burla e se la prese con il figlio, perché aveva fatto lo scemo in TV. Un rarissimo e naturale talento affinato dopo molti anni d’esperienza e con l’ausilio di un particolare sistema di registrazione all’avanguardia per quei tempi, che però, può costar caro per chiunque! Quando, infatti, passi tutta la tua vita a entrare nei panni degli altri, alla fine, puoi[4] correre il rischio di non sapere più quali sono i tuoi. Il 3 dicembre 1979, Noschese, mentre era ospite della clinica romana “Stuart” a causa di fortissima depressione, muore ucciso da un colpo di pistola sparato dalla Smith Wesson, in possesso proprio del grande attore. Una morte, quindi, che lascia l’amaro in bocca e tante domande senza risposta: Perché, Noschese nonostante il suo stato, aveva con sé quella pistola? I medici del suddetto nosocomio dissero che averla lo faceva sentire più tranquillo. Noschese di che, o per meglio dire, di chi aveva tanta paura? La sua militanza nella massoneria italiana centra qualcosa in tutto ciò? Perché Noschese, non era sotto stretto controllo e poteva passeggiare per i giardini della struttura liberamente? Come mai, il giorno di questo triste evento, nonostante la presenza di un reparto speciale dei carabinieri perché Andreotti si doveva operare alla Cistifellea, nessuno si accorse di nulla? Beh, cosa volete farci? Siamo sempre nel [5]“Paese delle Mezze Verità”! Noschese, comunque sia, dopo la sua morte avvenuta a 47 anni, fu sepolto, com’era nelle sue ultime volontà, a San Giorgio a- Cremano, città che lui amava moltissimo. Io, infatti, credo che anche lui, com’è successo a Massimo Troisi, abbia il diritto ad avere una [6]“Casa Museo” a San Giorgio a- Cremano, non siete d’accordo con me?

   Antonio Aroldo

   







[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://it.wikipedia.org/wiki/Alighiero_Noschese
[3] http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c59ff26c-c84a-4c5d-a9cc-c8062e56760c.html
[4] http://www.disinformazione.it/noschese.htm
[5] https://www.youtube.com/watch?v=Z-Va3C7lrmc
[6] https://www.facebook.com/video.php?v=905657146151511

giovedì 26 febbraio 2015

Ciro Russo: Fatti non Parole


 

 

[1] “Ciro Russo: Fatti non Parole”

 Un altro dei possibili candidati al ruolo di Sindaco a San Giorgio a- Cremano, è il [2]Consigliere di maggioranza e leader del movimento politico, “Liberamente San Giorgio”, Ciro Russo. Costui, miei cari concittadini, è una persona molto [3]schiva, seria e concreta, alla quale piace parlare con dati alla mano. Egli, a riprova della sua proverbiale riservatezza, non è iscritto a nessun Social Network; per lui, infatti, quelle cose sono, come ha detto in un suo recentissimo intervento in Consiglio Comunale e registrato su Youtube, solo [4]Cazzate. Egli, infatti, ha solo una piccolissima pagina sul suddetto canale video con soli due diversi interventi in cui Russo sfodera tutto il suo Sharm da Duro. Ah!!! Se avessimo avuto una persona così come “Primo Cittadino” qualche anno fa, oggi le cose andrebbero meglio, non siete d’accordo con me?

Antonio Aroldo

   


 

   



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.e-cremano.it/cda/detail.jsp?otype=100108&id=101522
[3] https://www.youtube.com/watch?v=yWzB7cOoKgc
[4] https://www.youtube.com/watch?v=t0sc5xfYQuY

mercoledì 25 febbraio 2015

Il Candidato Giorgio Zinno


 

[1] “Il Candidato Giorgio Zinno”

Miei cari sangiorgesi, oggi 25 feb. 15, è iniziata, almeno ufficialmente, la Campagna Elettorale per la nostra  bella città. Uno dei tanti papabili, ormai lo sapete tutti, è [2]l’ex vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Zinno. Egli, a giudicare da quello che dice la mia fonte all’interno delle Mura Comunali, è una bravissima persona, molto intelligente e sempre pronta a buttarsi nell’organizzazione di mille eventi capaci di dare molto lustro a San Giorgio a- Cremano.  Momenti e situazioni, progettati e sviluppati, grazie anche alla stretta e continua collaborazione con[3] l’associazione, di cui egli stesso è il titolare, “Progetto San Giorgio”. La sua Campagna, infatti, almeno così credo, sarà tutta improntata sulle cose positive fatte con l’amministrazione Giorgiano e di cui, ovviamente, è il diretto responsabile; peccato, però, che sia responsabile anche delle cose negative, perché Giorgiano, così mi ha detto il mio informatore, non c’è quasi mai stato in questi anni essendo Primario all’ospedale di Salerno. Zinno, per uscire vincitore da queste elezioni, ha, infatti, solo due armi: la sua parlantina, [4]diplomaticamente molto spigliata, e tutto l’appoggio dell’amministrazione uscente; cose importanti, certo, ma che sono un po’ pochine nell’epoca d’internet e dei Social Network, non siete d’accordo anche voi con me? Speriamo, comunque sia, che chiunque vinca porti una ventata d’aria fresca nella nostra città.

 Antonio Aroldo

   


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.facebook.com/giorgio.zinno.7?fref=ts
[3] https://www.facebook.com/pages/Progetto-San-Giorgio/352683428086036?fref=ts
[4] https://www.youtube.com/watch?v=Z38ekpZn0Q0

martedì 24 febbraio 2015

Le Dimissioni di Giorgiano e la Proposta di Mio Zio Ettore


 

[1] “Le Dimissioni di Giorgiano e la Proposta di Mio Zio Ettore”

[2]Questa mattina, 24 feb. 15, come tutti già saprete, il nostro caro sindaco Domenico Giorgiano, si è definitivamente dimesso. Molti, moltissimi i commenti a quest’attesissima notizia. Commenti, bisogna leggerli per crederci, quasi tutti a sfavore dello stesso Giorgiano. Tra questi, il commento più interessante è, almeno secondo me, quello del signor Tammaro Vincenzo  fa giustamente notare che adesso ci saranno “Altri soldi, altri Spese” per finanziare la Campagna Elettorale; soldi, che invece, avrebbero potuto servire per ristrutturare strade, Campi Sportivi, Scuole e quant’altro! L’unica soluzione, secondo il mio modesto parere in questi casi, è fare ciò che dice sempre mio Zio Ettore Prota ogni qualvolta che cade un’amministrazione politica che aveva fatto tante belle promesse non mantenute, cioè molte più volte del previsto in questi ultimi anni; ovverosia, egli in breve dice: “Ridateci i Soldi” delle Tasse. Voi, di ciò, cosa ne pensate? Aspetto le vostre risposte!

Antonio Aroldo

   



   



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.facebook.com/video.php?v=904165659633993&set=vb.100001217031520&type=2&theater

lunedì 23 febbraio 2015

La Lenta Ripartenza di San Giorgio A-Cremano e l'Asfissiante Indecisione di Giorgiano


 

[1] “La Lenta Ripartenza di San Giorgio A-Cremano e l’Asfissiante Indecisione di Giorgiano”

Il nostro caro sindaco Domenico Giorgiano, miei dilettissimi concittadini sangiorgesi, oggi 23 feb. 15, avrebbe dovuto finalmente sciogliere il suo riservo sulle sue dimissioni. Ciò, purtroppo, non è avvenuto; potrebbe accadere domani martedì 24 febbraio ’15, come afferma il mio informatore all’interno delle mura comunali, ma purtroppo, come facilmente potete intuire, non ci sono certezze; continua, in breve, lo stritolamento nell’infernale tanaglia dell’indecisione per la nostra città. Esistono, però, forti indizi che lasciano pensare che la situazione potrebbe evolvere a favore di Giorgiano. Il [2]sito web del nostro comune, da alcuni giorni difatti, dopo quasi due mesi, per così dire, di “Stallo Informatico”, è stato aggiornato con due nuovi “Bandi”. Speriamo che tutto ciò non sia altro che l’inizio di una nuova epoca per San Giorgio a-Cremano.

Antonio Aroldo

   







[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.e-cremano.it/cda/detail.jsp?otype=100008&id=104072

venerdì 20 febbraio 2015

Ennesima Verifica per Giorgiano


 

 

[1] “Ennesima Verifica per Giorgiano”

[2]Domenico Giorgiano, da informazioni ricevute, sarebbe sul punto di ritirare le sue dimissioni. Egli, infatti, in questi ultimi giorni è impegnato, secondo anche Ciro Orviato coordinatore di Forza Italia a San Giorgio a-Cremano, in tutta in una serie d’incontri tutti protesi, secondo indagini più approfondite, a [3]verificare se esista ancora, oppure no, una maggioranza politica in suo favore. Un’analisi della situazione, quindi, un esame molto più che necessario per controllare se esistono i presupposti per governare e fare, finalmente, le riforme necessarie alla nostra o per appaciarsi, ancora una volta, su quelle comodissime poltrone di pelle senza aver fatto nulla per meritarlo? Già perché, il nostro caro Mimmo, non è nuovo a questi fanciulleschi scherzetti. Il prossimo lunedì 23 febbraio ’15, comunque sia, ci sarà il tanto atteso responso. Speriamo che dopo si riesca a fare qualcosa di serio per la nostra città.

Antonio Aroldo

   



 



[1]Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2]https://www.facebook.com/messages/nicola.aroldo
[3] https://www.facebook.com/messages/ciro.orviato

giovedì 19 febbraio 2015

San Giorgio A-Cremano: Una Città che Spinge la Carriola per l'Ascesa


[1] “San Giorgio A-Cremano: Una Città che [2]Spinge la Carriola per l'Ascesa”

[3]Il nostro Domenico Giorgiano, a tutt’oggi, non ha ancora sciolto il suo ostinato riservo, aggravando in tal modo, la già pesante problematica della gestione della gestione della nostra città. Un informatore, vicino all’amministrazione comunale sangiorgese, intanto, mi ha voluto dire, nella tarda serata di ieri 18 febbraio ’15, che, fra qualche giorno, una ditta, vincitrice di una regolare gara d’appalto, prenderà in gestione [4]il nostro Palaveliero, di cui abbiamo già discusso, in recentissimi articoli. Una bellissima struttura sportiva, che dovrebbe essere il “Fiore all’Occhiello” per la nostra città, luogo di confronto per i giovani sangiorgesi e che, invece, come ho già affermato nell’articolo, scritto l’altro ieri, è in completo disfacimento. Speriamo che questa gestione non sia farlocca e clientelare com’è accaduto per quella che si occupa del problema dei disabili e degli anziani, altrimenti quella bellissima costruzione, rischia di cadere a pezzi come sta andando in frantumi tutto il nostro sistema di Valori, mentre noi ci arrabattiamo per sopravvivere.

 Antonio Aroldo

   


 

 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://ilconfrontodelleidee.blogspot.it/2013_03_03_archive.html
[3] https://www.facebook.com/ciro.giacomo?fref=ts
[4] http://www.movimentosangiorgio.it/tag/palaveliero/

mercoledì 18 febbraio 2015

L'Energia Nascosta dei Sangiorgesi


[1] “L’Energia Nascosta dei Sangiorgesi”

 


Figura 1Foto di Raffaele Savino
[2]San Giorgio a- Cremano, una volta, era una Città piena di energie positive, piena di gente con tanta voglia di Ridere, di Parlare, di Confrontarsi, di Stare Insieme; chi potrà mai ridarci quella particolarissima forza, quella specialissima magia che ci faceva tirare avanti nonostante tutto? Un’Energia unica, prorompente che affondava le sue radici nel nostro animo e che, accendeva gli occhi del nostro amato popolo, con tanta voglia di fare, di vedere, di Migliorare e di spingere perché gli altri migliorino. Un qualcosa, insomma, che rendeva tutto più bello e più felice. Chi ci restituirà tutto ciò: Ciro Di-Giacomo, Ciro Sarno, Ciro Russo, Giorgio Zinno, Vincenzo Cascone o qualcun altro?




Antonio Aroldo

   



 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.facebook.com/groups/287092544787346/423910424438890/?ref=notif&notif_t=group_activity