CNN

Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Pagine

Si è verificato un errore nel gadget

i Governi Nazionali Devono controllare il Web?

Loading...

venerdì 29 dicembre 2017


[1] “Un Pellerossa Santificato dalla Croce Cristiana”

[2]Cavallo Pazzo non era certo l’unico Grande Guerriero convolto nella Battaglia di Little Bighorn. In quel feroce scontro, infatti, un nostro vecchio amico; sto parlando, cioè, del Famoso Alce Nero che lo scorso 29 dic. 17- grazie al [3]Sinodo dei Vescovi Americani e a Papa Francesco, ha intrapreso la strada per diventare Santo. Egli, difatti, nell’ultima parte della sua vita, si era avvicinato alla Fede Cattolica, diventando un fervente cattolico.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.youtube.com/watch?v=_zP0I1gIr_4
[3]  http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/12/28/primo-santo-guerriero-pellerossa_c43d4572-4ff8-4e9f-9083-2bdc0a1a22fe.html

[1] “La Buona Maniera dei Nobili Tovaglioli Inglesi”

[2]I Commensali del 500 Inglese dell’epoca dei Tudor, quando si sedevano per il Pranzo, non appoggiavano i Tovaglioli delicatamente sul grembo come nel Film Pratty Woman, o intorno al bavero- come fanno oggi le Classi Popolane, ma bensì sulla parte alta della Spalla Destra, ossia proprio come le Madri per proteggere i loro Vestiti dal Rigurgito dei propri Neonati. In tal modo, per esser chiari, lo si poteva afferrare facilmente per pulirsi le mani o la bocca dopo aver mangiato un qualsiasi piatto.

Antonio Aroldo

   


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.amazon.it/Paideia-rinascimentale-Educazione-%C2%ABbuone-maniere%C2%BB/dp/882075343X

giovedì 28 dicembre 2017


[1] “La Lupa dalle Zampe Sporche”                                                        “La Moglie Corrotta”

[2]Gli Europei e gli Italiani in particolare, nel 1247, dovettero affrontare un Nemico Insidioso e Spietato. Sto parlando, cioè, della Peste. La gente, per dirla in parole povere, vide la Morte in Faccia con non mai; la Decimazione di tutto il Popolo, nello stesso tempo però, fece in modo che tutta la Ricchezza si concentrasse e che le persone riscoprissero il Gusto della Vita e del Piacere. L’Amore per le cose belle, per chiarirci, diventò una Regola, uno Stile di Vita. Il Vaticano, purtroppo, non seppe dire di No(!) a tutto questo e si circondò di molto Sfarzo e di molto Lusso. Una Bellezza, questa, che però, Corrompeva l’Animo. In un certo senso, e come se la “Sposa di Cristo” avesse ceduto alle Lusinghe del Demonio nel Deserto.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1]Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.treccani.it/enciclopedia/rinascimento/

mercoledì 27 dicembre 2017


 

   [1] “O Re”

[2]Francesco II di Borbone, figlio di Francesco-Ferdinando e di Maria-Cristina di Savoia, fu l’ultima monarca del Regno di Napoli. Egli, nella breve durata, del suo regno, fu autore di molte riforme in ambito giudiziario e dell’Agricoltura, tanto da essere ricordato ancora oggi dal popolo napoletano, con l’affettuoso nomigliolo di “Franceschiello”. Egli morì il 27 dic. 1894 dopo esilio forzato per la conquista savoiarda.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.treccani.it/enciclopedia/francesco-ii-di-borbone-re-delle-due-sicilie_%28Dizionario-Biografico%29/

martedì 26 dicembre 2017


 

[1] “Sotto una Pioggia Mortale”

[2]Il famoso episodio della “Pallottola Magica”, di cui abbiamo già discusso, accadde nella Battaglia di Mumberth Hille e coinvolse il 5° New Jersey. I Lanceri di Rush, durante quel determinato giorno, organizzarono una Carica che era un meraviglioso spettacolo soltanto a vedersi. Essi, infatti, si lanciarono sul Nemico come tanti Diavoli Assatanati uscendo da un boschetto situato lì vicino ondeggiando con i loro vessilli color del Sangue. L’esercito Sudista, quando vide quella Sanguinaria Folla di Soldati Nordisti, se la Diede a Gambe Levate. Gli Unionisti, quando videro la reazione della Controparte, organizzarono subito un Bombardamento Infernale.

Antonio Aroldo

   


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.youtube.com/watch?v=BzvQAlrM4Oo&t=1548s

domenica 24 dicembre 2017


[1] “Le Conclusioni di una Triste Storia”

[2]“Io Vado alla Festa, alla quale tu non volevi portarmi”, questo era il testo della Cartolina che, Wilma Montesi, inviò a Potenza dal Fidanzato Poliziotto. Il Futuro Marito della nostra Protagonista, infatti, faceva parte, molto probabilmente, della Cricca di Ugo Montagna e di Tommaso Pavoni. Questo è il Motivo per cui, una giovane ragazza di Buona Famiglia, si trovò in quel Brutto Guaio ed ecco perché il fidanzato, appena vide il Cadavere, disse spontaneamente: “Me l’hanno Ammazzata”! Una cosa, questa, che lo portò anche alla Definitiva Rottura con la Famiglia Montesi che non lo vollero vedere neppure col Cannocchiale.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.youtube.com/watch?v=CInkOT0ZyqI
 
 

sabato 23 dicembre 2017


[1] “La Trappola Scatta”

[2]Jean Martines, ossia Giovanni Martini, si era arruolato nell’esercito americano, non soltanto per 13 dollari della Paga Militare, ma anche per il Gusto dell’Avventura. Egli, in altre parole, non avrebbe mai pensato di vedere morti tutti i suoi Compagni nella Battaglia di Little Bighorn. Andiamo, però, avanti con ordine. Il Maggiore Reeno, con i suoi 90- mentre il Generale Custer cercava un punto per Guadare il Fiume situato vicino al Villaggio Indiano, era nella Valle pronto ad attaccare. I Soldati americani, però, non sapevano che, i Guerrieri Indiani in realtà, erano nascosti nelle tende a riposare, ma praticamente pronti a Combattere a ogni Cenno di Scontro. Uno di loro era “Cavallo Pazzo, il più famoso Guerriero Dakota.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 

 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.youtube.com/watch?v=_zP0I1gIr_4&t=1717s

venerdì 22 dicembre 2017


 

[1] “Un Disubbidiente in Camicia Nera”  

[2]Dino Grandi discuteva sempre con Benito Mussolini su ogni dannata cosa. Il Grande Graduato del Fascismo, una volta per esempio, si mise a incalzare il Capo su una cosa molto particolare e abbastanza stupida. Il Sottoposto, infatti, si permise di dire che Achille Starace, suo Collega, era un Cretino. Il Duce, a un certo punto dell’Infervorata Discussione, non né poté più e disse, in maniera Stizzita: “Sì va bene, sarà pure un Cretino, ma per lo meno lui, è Obbediente”!

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.ilgiornaleditalia.org/news/la-nostra-storia/867793/25-luglio--settantadue-anni-fa.html

giovedì 21 dicembre 2017


 

[1] “Una Mamma Perfetta nella Nobiltà Rinascimentale”

[2]Isabella D’Este era una Donna molto colta e intelligente, molto probabilmente, perché sua Madre Eleonora D’Aragona, era anche lei una persona amante della Cultura e Sensibile. Una Madre Perfetta, per esser chiari, tanto da educare e veder Crescere non solo i suoi Figli in maniera molto premurosa, ma si occupò con Affetto Materno anche dei Figli Illegittimi del Marito, Ercole D’Este, facendoli crescere in Casa sua come se fossero stati suoi fin dall’inizio.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.youtube.com/watch?v=YoadX6mnzDk

mercoledì 20 dicembre 2017


[1] “La Lupa dalle Zampe Sporche”                                                        “Una Trave Dorata negli Occhi dei Predicatori”

[2]La Nobile Famiglia del Grande Ippolito D’Este, Cardinale e Ambasciatore del Vaticano- mentre si svolgeva il Concilio di Trento, dava nella sua Villa grandi feste immerse nel Lusso più Sfrenato, ossia nuotando proprio in quelle cose che, i “Padri Conciliari Cinquecenteschi”, aborrivano, odiavano, almeno così dicevano, con tutte le loro forze. Questa Famosa Casata, in altre parole, diventò, per esser chiari, l’archetipo perfetto della Parabola Evangelica della Pagliuzza e della Trave.

Antonio Aroldo

    the_end


 

 



[1]Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] https://www.informagiovani-italia.com/ferrara_gli_este.htm