CNN

Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Pagine

Si è verificato un errore nel gadget

i Governi Nazionali Devono controllare il Web?

Loading...

venerdì 12 settembre 2014

Risolto il Caso Fanella

[1] “Risolto il Caso Fanella”

[2]Gli agenti della Squadra Mobile di Roma, assieme a quelli di Novara, coordinati da Renato  Cortese, lo scorso 9 settembre ’14, hanno effettuato due arresti molto importanti. I destinatari di tali mandati di cattura sono, secondo gli investigatori, gli assassini di Silvio Fanella, morto in un agguato lo scorso 3 luglio 2014 in via della Camilluccia a Roma. Tutte le persone coinvolte in tale crimine, anche la vittima, avevano preso parte nel 2002 alla Mega Truffa ai danni delle società Telecom e Sparkle. Un’intrigata faccenda, questa, che ha coinvolto anche l’imprenditore Gennaro Mokbel, mente della truffa e assiduo frequentatore degli ambienti dell’Estrema Destra, Andiamo, però, avanti con ordine. La gestione economica della suddetta truffa era affidata proprio a Fanella; era lui, infatti, a gestire i conti correnti segreti e il traffico di diamanti che Mokbel faceva piovere nel forziere e gli assassini volevano sequestrarlo per farsi svelare dov’era il forziere, ma poi ucciso! I conti correnti segreti e il traffico di diamanti che Mokbel faceva piovere nel forziere e gli assassini volevano sequestrarlo per farsi svelare dov’era il forziere, ma poi ucciso! Fanella, infatti, aveva sottratto soldi agli altri del gruppo. Chi sono, però, gli arrestati? Un ex terrorista di destra, in passato appartenente ai Nuclei armati rivoluzionari, uno dei due, entrambi pregiudicati e residenti in Piemonte ma arrestati, dopo lunghi pedinamenti e appostamenti e verifiche, uno a Novara, l’altro a Roma, nel quartiere Prati!
Antonio Aroldo
   




[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.poliziadistato.it/articolo/view/35729/

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate tutto e passate Parola