CNN

Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Pagine

Si è verificato un errore nel gadget

i Governi Nazionali Devono controllare il Web?

Loading...

venerdì 5 settembre 2014

Una Nuova Catena per il Poplo Chiamata Cannabis di Stato

[1] “Una Nuova Catena per il Popolo Chiamata Cannabis di Stato”

[2]L’esercito Italiano produrrà Marijuana in uno stabilimento chimico di sua proprietà vicino Firenze. Una produzione, ha  affermato il Governo, esclusivamente “A Scopo Terapeutico”. Adesso, ha annunciato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, sono in via di stesura i protocolli attuativi. A questo punto, non è escluso che entro il 2015 i farmaci “Cannabinoidi” saranno già disponibili nelle farmacie italiane. Questo significa, miei cari signori, che tra un po’ il numero dei Drogati nel nostro paese aumenterà a vista d’occhio come in Olanda; ciò lo posso dire con sicurezza, perché un mio zio materno- nato, cresciuto e tuttora vive e lavora lì, una volta, mi ha raccontato che là le strade sono piene di giovani barcollanti. Forse, il nostro Panettiere D’Italia Matteo Renzi, ha bisogno di questa legalizzazione per far approvare qualche altra merdata di riforma senza che nessuno, nessuno se ne accorga; Saremo tutti Drogati e contenti, eh cosa ne dite? Antonio, Antonio, non ti sembra che il tuo giudizio sia un po’ troppo frettolosamente fascista? Non vi ho detto di essere il figlio segreto di Benito Mussolini? Preferisco essere Degno Erede di cotanto Padre, piuttosto che uno schiavo drogato al servizio di Renzusconi.   Voi, di tutto ciò, cosa ne pensate? Aspetto le vostre risposte!
            Antonio Aroldo
    the_end



  



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2] http://www.lastampa.it/2014/09/05/italia/cronache/arriva-la-marijuana-di-stato-sar-prodotta-dallesercito-HBqeRkn9PpYzBWN2DYF5YK/pagina.html

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate tutto e passate Parola