CNN

Si è verificato un errore nel gadget

Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Pagine

Si è verificato un errore nel gadget

i Governi Nazionali Devono controllare il Web?

Loading...

mercoledì 15 aprile 2015

Italo: Tutti Uniti per 246 Lavoratori


[1] “Italo: Tutti Uniti per 246 Lavoratori”

Sapete cosa significa avere personale in [2]“Esubero”?                                                                                Beh, semplicemente vuol dire, avere più dipendenti del necessario, ciò accade quando si cercano di fare le cose in grande per avere sempre più clienti e poi non si riesce a gestire la forza e la bellezza di quello che si è creato, magari partendo dal nulla. Qualcosa di molto simile a tutto questo sta accadendo, proprio [3]in questi giorni, alla Società “NTV” che gestisce la “Compagnia Italo-Treni” formata da ben 200 soci europei e che ha, nel suo Consiglio d’Amministrazione, come soci di maggioranza, due nomi eccellenti dell’Imprenditoria italiana: Luca Cordelio Di-Montezemolo e Diego Della-Valle. In questa società, inoltre, c’è anche un altro comprimario, esperto nel trasporto ferroviario ad alta velocità, ossia la Società francese: “SNCF”. Un patto tra grandi, quindi, che offre ai suoi clienti: treni ad alta velocità, Wi-Fi a bordo e poi il grande cinema. Un’offerta, questa, che si può porre sul mercato soltanto avvalendosi delle tecnologie più avanzate che, specialmente in un quadro di Crisi Generale, non hanno bisogno di molto personale per funzionare. Gli esuberi, in altre parole, sono nati da tutto ciò gli esuberi traducibili con l’apertura di una [4]“Procedura di Mobilità per 246 dipendenti che ha causato uno sciopero con un altissimo livello d’adesione che andrà avanti fino al prossimo 18 aprile ’15 e che, fino a questo momento, ha soppresso 19 treni su 37. Stiamo parlando, cioè, di una percentuale di scioperanti che supera il 70% dei lavoratori dell’azienda con punte del 100% nelle sale operative. Io, per ovviare a questi problemi però, mi sarei aspettato qualcosa di più da un’azienda guidata da Luca Cordelio Di-Montezemolo, non siete d’accordo anche voi?

  Antonio Aroldo

   


 

  



[1] Tutti i Diritti sono Riservati al Firmatario del Presente Articolo
[2]https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20130109074807AASyGCo
[3]http://italiachevivi.altervista.org/italo-il-nuovo-treno-di-della-valle-montezemolo-co/
[4] http://www.repubblica.it/economia/2015/04/10/news/sciopero_ntv_per_i_sindacati_lo_sciopero_e_un_successo-111604315/?fb_action_ids=10203596695869931&fb_action_types=og.shares

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate tutto e passate Parola